fbpx

News

  • GENERALI MILANO MARATHON 2021: SPECIAL EDITION!

    Il blog di Laureus articles Comments Off on GENERALI MILANO MARATHON 2021: SPECIAL EDITION!

    CORRI AL FIANCO DI FONDAZIONE LAUREUS LA TUA “RUN ANYWHERE”

    Dopo il rinvio della 20esima edizione, torna la “Generali Milano Marathon” in programma il prossimo 16 maggio 2021. La special edition 2021 vedrà anche quest’anno Fondazione Laureus come Charity Partner dell’evento. I 42km saranno riservati agli élite runners ed agli amatori veloci che possono vantare un tempo inferiore alle 2h45’.

    Come ogni anno, la maratona sarà affiancata dalla Lenovo Relay Marathon, staffetta non competitiva destinata a squadre di 4 runner, sempre saldamente legata al Milano Marathon Charity Program, l’iniziativa di fundraising che consente di correre a sostegno di un’Organizzazione Non Profit. Per essere compatibile con le ideali condizioni di sicurezza, la staffetta sarà limitata a 2.500 squadre e non saranno previste zone cambio e passaggi del testimone, ma le 4 frazioni partiranno da City Life “a cronometro” e alla fine dell’evento si sommeranno le prestazioni individuali per calcolare il tempo di ogni squadra.

    La grande novità però di questa Special Edition 2021 è che chiunque, in qualunque luogo, potrà correre grazie alla Run Anywhere e dare un suo contributo solidale sostenendo la propria Charity preferita.

    Fondazione Laureus che durante quest’anno ha sempre praticato e promosso lo sport in sicurezza, è entusiasta dell’opzione Run Anywhere, alternativa perfetta per correre “insieme” questa edizione!

    Le corse saranno tracciate con l’App dedicata o con qualsiasi dispositivo GPS, e caricate sul portale dell’evento. Il format Run Anywhere darà quindi la possibilità a chiunque di poter correre, dovunque ci si trovi, sia come frazionista di una staffetta che come singolo.

    In entrambi i casi, l’iscrizione sarà vincolata ad una donazione a favore di una tra le ONP aderenti al Charity Program.

    Fondazione Laureus correrà per sostenere il progetto “Tukiki: diamo un calcio alla disabilità”, un progetto nato da “ASD Minerva” con lo scopo di creare una squadra di calcio per ragazzi affetti da disabilità psichica e cognitiva. Laureus collabora nel progetto coprendo alcune quote sportive e mettendo in campo uno psicologo dello sport che possa affiancare la squadra durante gli allenamenti e lavorare a stretto contatto con gli allenatori e gli educatori per sviluppare una programmazione a supporto del percorso inclusivo dei ragazzi.

    “Correre insieme, ovunque”: è questo il leitmotiv della Generali Milano Marathon Special Edition 2021.

    Che aspetti! Ovunque tu sia, scegli di correre con Fondazione Laureus e sostenere così “Tukiki: diamo un calcio alla disabilità!”

    Link per iscriversi:https://www.generalimilanomarathon.it/ong/fondazione-laureus-italia-onlus/ 

    On April 1, 2021
    By

    Read More »
  • SOGNI REALIZZABILI

    Le Storie Laureus Comments Off on SOGNI REALIZZABILI

    Il progetto Sogni Realizzabili realizzato in collaborazione con Fondazione Mediolanum permetterà a 250 bambini e ragazzi con disabilità cognitiva e motoria in tutta Italia di integrarsi nella società e misurare le proprie capacità sportive, praticando attività fisica insieme ad altri piccoli atleti.

    Ogni individuo ha il diritto di accedere all’educazione fisica e allo sport, indispensabili per lo sviluppo della propria personalità.

    Per questo motivo Fondazione Mediolanum Onlus ha scelto di sostenere 3 progetti fondati sulla pratica sportiva come strumento di inclusione e rispetto delle diversità.

    On January 21, 2021
    By

    Read More »
  • IN MEMORIA DI FABRIZIO CARRETTI

    Le Storie Laureus Comments Off on IN MEMORIA DI FABRIZIO CARRETTI

    Progetto in memoria di Fabrizio Carretti, in collaborazione con il consultorio familiare della Fondazione “Centro per la Famiglia Carlo Maria Martini Onlus” e in rete con i Servizi sociali del distretto di Vimercate per la segnalazione e presa in carico di minori di età compresa tra i 7 e 14 anni.

    I bambini coinvolti saranno inseriti in attività di società sportive del territorio con accompagnamento psico educativo da parte dei tutor Laureus.

    Il progetto avrà un orizzonte temporale di 3 anni, per poter avere un impatto sulle vite dei bambini e per poter arricchire il territorio, con le sue realtà di riferimento, di competenze e di uno sguardo nuovo allo sport.

    On January 20, 2021
    By

    Read More »
  • AL VIA LA CHRISTMAS CHARITY WEEK 2020: DAL 30 NOVEMBRE ONLINE ASTA DI RACCOLTA FONDI

    Il blog di Laureus articles, Le Storie Laureus Comments (0)

    L’asta sarà attiva sulla piattaforma Charity Stars dal 30 novembre al 9 dicembre e si concluderà con il live show “More Than A Game” in streaming da Villa Mozart a Milano. L’hashtag ufficiale è #losportcirendemigliori

    La Fondazione Laureus Italia Onlus, in occasione della Laureus Christmas Charity Week 2020, annuncia un’asta benefica online, attiva dal 30 novembre al 9 dicembre sulla piattaforma Charity Stars al seguente link https://www.charitystars.com/event/more-than-a-game-it.

    Il 9 dicembre, dalle ore 19, si terrà invece il live show “More Than A Game” che sarà trasmesso in streaming da Villa Mozart e sarà sulla pagina dedicata su Charity Stars e sul profilo Facebook della Fondazione al link https://fb.me/e/34kSh5L21.

    A condurre la kermesse digitale saranno Federica Masolin, volto di Sky SPORT F1 e dal 2019 testimonial della campagna SMS di raccolta fondi per la Fondazione, e Pierluigi Pardo, noto commentatore sportivo attualmente in forza a DAZN. L’evento, inoltre, vedrà la partecipazione di attori, giornalisti e conduttori come Giovanni Bruno, Gianluca Gazzoli, Serena Autieri e Rudy Zerbi. Non mancheranno, infine, gli storici Academy Member e Ambassador Alessandro Del Piero, Davide Oldani, Bebe Vio Danilo Gallinari, affiancati quest’anno da due importanti novità.

    Il titolo della Laureus Christmas Charity Week 2020, “More Than A Game – Lo sport ci rende migliori”, racchiude in sé il significato intrinseco dello sport, capace di unire le persone verso un obiettivo comune, incentivare alla solidarietà, alla collaborazione e appianare le differenze di genere o di provenienza, creare non solo atleti ma persone migliori. Proprio questo, infatti, è l’impegno di Laureus Italia Onlus, che dal 2005 sviluppa e sostiene numerosi progetti rivolti a minori in condizioni di deprivazione socio-economica, aiutandoli ad integrarsi in una comunità e ritrovare in essa le risorse per rimettersi in gioco, proprio come accade all’interno di una squadra.

    In un momento complesso ed incerto come quello che stiamo vivendo, la Fondazione Laureus ha deciso di dare voce alle incredibili storie dei campioni dello sport che hanno trovato la forza d’animo necessaria per sconfiggere un’ingiustizia e superare i propri limiti, divenendo così un esempio e una fonte d’ispirazione per tutti noi.

    On December 1, 2020
    By

    Read More »
  • MADE TO PLAY, A MILANO CON NIKE

    Le Storie Laureus Comments (0)

    LAUREUS E NIKE INSIEME LANCIANO “MADE TO PLAY – MILANO” PER VALORIZZARE L’INCLUSIONE DI BAMBINE E ALLENATRICI E FAVORIRE L’ACCESSO DEL GENERE FEMMINILE ALLO SPORT E AI SUOI BENEFICI

    Per Laureus “lo sport ha il potere di cambiare il mondo”, queste le parole di Nelson Mandela che hanno ispirato la nascita del movimento nel 2000. Lo scopo di Nike è di unire il mondo attraverso lo sport per creare un pianeta sano, comunità attive ed un campo di gioco equo per tutti. Attraverso il suo impegno con Made to Play, Nike lavora insieme alle realtà locali per attivare e far muovere i ragazzi attraverso il gioco e lo sport.

    Quando due realtà simili si incontrano possono nascere solo progetti di grande valore sociale. Così infatti è nato “Made to Play – Milano”: un progetto dedicato a favorire l’accesso delle ragazze allo sport attraverso la rimozione delle barriere che incontrano. Il progetto prenderà il via questo mese nella città meneghina nei quartieri Gallaratese e Gratosoglio, con l’obiettivo di promuovere la pratica sportiva per 200 bambine e bambini tra i 7 e i 14 anni, avendo particolare attenzione all’inclusione femminile. Lo scopo è far si che i ragazzi, e soprattutto le ragazze, comincino a praticare attività fisica per vivere una vita più sana, felice e di successo.

    Il progetto propone lo sport come chiave di accesso a una parità di genere reale, sia attraverso la sensibilizzazione negli ambiti educativi di riferimento, tra famiglia e scuola, sia attraverso l’incentivo ad attività sportive che mettano insieme bambini e bambine senza discriminazioni, con un approccio di valorizzazione delle differenze.

    L’accesso allo sport, in particolare per il genere femminile, viene ancora troppo spesso ostacolato o non contemplato, soprattutto in aree più deboli e marginali, con maggiori difficoltà economiche ed educative e che hanno come esito la difficoltà nel promuovere iniziative formative e culturali efficaci e sinergiche.

    Diventa fondamentale quindi, oltre al lavoro di sensibilizzazione di tutto il tessuto educativo e comunitario composto da genitori ed insegnanti, il lavoro rivolto agli allenatori delle società sportive coinvolte. Questi ultimi saranno accompagnati da professionisti e professioniste messi in campo da Fondazione Laureus, al fine di accrescere le competenze relazionali, emotive e metodologiche, che permettano loro di fare dello sport un veicolo decisivo per l’inclusione di genere. Quando si tratta di far entusiasmare i ragazzi al gioco e farli impegnare nello sport, un buon allenatore può fare la differenza, anche se molti allenatori necessitano degli strumenti per creare un ambiente inclusivo in cui anche le ragazze vogliono partecipare.

    Il progetto vede dunque

    • La partecipazione nelle attività sportive di oltre 200 bambini, di cui almeno il 50% siano di genere femminile;
    • L’assicurarsi che almeno il 50% del totale degli allenatori sia di genere femminile, perché le bambine hanno bisogno di allenatrici che le assomiglino;
    • Percorsi di formazione rivolti ad allenatori e insegnanti sulle tematiche di sport e inclusione;
    • Percorsi di sensibilizzazione rivolti alle classi delle scuole coinvolte;

    (Il tutto in conformità con l’evoluzione della situazione attuale della pandemia).

    “Per Nike le ragazze sono nate per praticare sport, ed è ora di cambiare le regole del gioco, non le ragazze. Ecco perché stiamo collaborando con La Fondazione Laureus – Sport for Good Italia per rimuovere le barriere e reinventare lo sport per le ragazze” – queste le parole di Dan Burrows, Direttore Senior del Dipartimento per l’Impatto Sociale e sulle Comunità, EMEA – “Sostenendo i progetti dedicati alle comunità di Milano ed investendo nella parità di genere tra gli allenatori possiamo incrementare l’accesso delle bambine ai benefici dell’attività sportiva”.

    Le aree coinvolte e i partner

    Le aree in cui verrà lanciato il progetto sono quella del quartiere Gallaratese (zona 8 del Comune di Milano) con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo Alda Merini e delle società sportive Polisportiva Garegnano e Oratorio Santa Cecilia.

    La seconda area coinvolta vede la zona più a sud della città con il quartiere di Gratosoglio (zona 4 del comune di Milano) con la collaborazione con l’Istituto Comprensivo Arcadia, in particolare la scuola Baroni e la A.S.D. Vismara Basket.

    L’Impatto Sociale e sulle Comunità di Nike

    Nike crede che lo sport abbia il potere di liberare il potenziale delle persone e costruire delle comunità. Nike sostiene questa convinzione con Made to Play, ovvero tramite l’impegno ad attivare i ragazzi attraverso il gioco e lo sport per vivere una vita più sana, felice e di successo. Insieme alle realtà locali ed agli impiegati Nike di tutto il mondo, Nike sta creando soluzioni innovative per accrescere l’insieme di ragazzi che giocano, corrono e saltano verso un futuro migliore. Scopri di più su nike.com/madetoplay.

    On October 9, 2020
    By

    Read More »
  • IL NUOVO PROGETTO STRINGHE

    Le Storie Laureus Comments (0)

    Siamo orgogliosi di presentarvi un nuovo ambizioso progetto realizzato da Fondazione Laureus Italia in partenariato con altre realtà territoriali e finanziato da “Con i bambini”, impresa sociale nata per attuare i programmi del fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, che sarà attivo nei prossimi 4 anni in alcune periferie di Catania, Milano e Napoli.

    In particolare, il progetto STRINGHE interviene per aiutare le bambine e i bambini dai 5 ai 10 anni in due gravissime forme di povertà: la deprivazione motoria e l’utilizzo precoce, compulsivo e inconsapevole della tecnologia.

    Fondazione Laureus porta all’interno del progetto tutta la cultura consolidata in questi anni del valore educativo dello sport, mentre la cooperativa Stripes introduce, parallelamente alla pratica sportiva, il pensiero computazionale e la robotica educativa.

    Il progetto sarà coordinato dall’ente capofila Fondazione Mission Bambini. Un unico contesto per allenare corpo e mente, attraverso lo sport e la tecnologia, due canali di espressività complementari e di pari importanza e dignità, entrambi fondamentali per il loro futuro.

    Ancora una volta cerchiamo di dare ai bambini più fragili gli strumenti per cambiare la propria vita e il proprio destino, attraverso lo sport e, in questo caso, anche attraverso la tecnologia. Un binomio vincente!

    On September 28, 2020
    By

    Read More »
  • ANNUAL REVIEW LAUREUS FOR GOOD

    Le Storie Laureus Comments (0)

    È stata appena presentata la review annuale 2019 dei progetti Laureus nel mondo. Tante le sfide vinte e i traguardi raggiunti.

    Nel 2019 Laureus Sport for Good ha dato supporto ad oltre 341.000 bambini e ragazzi in più di 40 Paesi in tutto il mondo, promuovendo i valori dello sport. Numeri importanti che non sono solo numeri, ma sono bambini e ragazzi ai quali il nostro intervento ha letteralmente cambiato la vita, trasformando la disperazione in speranza e facendo nascere un sorriso anche in condizioni di privazione e povertà.

    In particolare, Laureus for Good si è concentrato su diversi aspetti per aiutare e supportare al meglio i bambini e i ragazzi in difficoltà seguendo gli Obiettivi di Sviluppo delle Nazioni Unite: la salute, l’educazione, la parità di genere, l’inclusività, l’inserimento nel mondo del lavoro e la pace sociale.

    Ringraziamo chi ci ha supportato in tutto il mondo per ottenere questi successi e speriamo di poter fare sempre di più e sempre meglio.

    On September 28, 2020
    By

    Read More »
  • MEDAGLIA DI BRONZO PER ONE TEAM

    Il blog di Laureus articles Comments (0)

    Il progetto Basket for Good, sviluppato da Fondazione Laureus per Olimpia Milano, si è classificato terzo agli One Team Awards di EuroLeague.

    Un riconoscimento importante per il progetto che ha puntato i magici riflettori del basket internazionale sulla periferia di Milano e sulle sue sorprendenti potenzialità.

    Il progetto, infatti, ha saputo dimostrare che lo sport è un incredibile strumento di crescita e di aggregazione.

    Vogliamo ringraziare i nostri partner, tutti coloro che hanno creduto in questo meraviglioso progetto e, soprattutto, i bambini e i ragazzi che hanno partecipato con entusiasmo e con gioia. Insieme si vince ?

    On September 28, 2020
    By

    Read More »
  • STATI GENERALI MONDO DELLO SPORT

    Il blog di Laureus articles Comments (0)

    Fondazione Laureus è Charity Partner dei prossimi Stati Generali Mondo Lavoro dello Sport che si terranno a Milano dall’8 all’11 settembre.

    Il settore dello sport vale l’1.7% del PIL del nostro Paese e occupa direttamente 150 mila persone.

    Ma soprattutto lo sport ha una valenza che va oltre la pratica ed è una vera e propria scuola di vita e di educazione.

    Partecipa anche tu alla diretta sulla nostra pagina Facebook!

    On July 30, 2020
    By

    Read More »
  • RIPARTE IL PROGETTO LAUREUS A ROMA IN COLLABORAZIONE CON OSTIA SURF

    Le Storie Laureus Comments (0)

    È ripartito il progetto Laureus di Surf a Roma, ormai attivo da 4 anni, in collaborazione con la società sportiva “Ostia Surf” e la scuola secondaria di primo grado “Giuliano da Sangallo” coinvolgendo 11 bambini tra i 7-10 anni.

    Grazie al surf i ragazzi sperimentano il contatto con il mare, prendono coscienza del proprio corpo e sviluppano l’equilibrio e la coordinazione.

    Attraverso questo splendido vogliamo regalare a questi bambini la speranza di una vita migliore, aiutaci anche tu a sostenere questo progetto!

    Supporta il progetto

    On July 30, 2020
    By

    Read More »